Vacheron Constantin replica orologi Crafts Cities Beijing Watch Lights rolex replica

Non è un segreto che l'insaziabile appetito del mercato cinese per gli orologi di lusso è stato a lungo cruciale per il mantenimento della crescita generale e della salute dell'industria orologiera svizzera. Ma nel 2016, quando il governo cinese ha promulgato politiche anticorruzione pensate per sostenere gli acquisti locali e regnare in modo drammatico sui dazi e sulle agevolazioni fiscali sugli acquisti internazionali, la domanda ha cominciato a panerai replica calare e l'industria orologiera svizzera ha subito avvertito la stretta. Di conseguenza, con gli acquisti di grandi volumi destinati alla Cina che presto diventavano un ricordo del passato, gli orologiai svizzeri hanno dovuto raddoppiare gli sforzi per attrarre gli stessi turisti al dettaglio che una volta scaricavano davanti a una moltitudine di negozi. In passato, questi sforzi sono stati delicati, ma il nuovo orologio di Métiers d'Art Villes Lumières a Pechino, ispirato da una prospettiva a volo d'uccello del centro di Pechino di notte, sembra suggerire che nessuno sta sentendo la pressione crescente più di Vacheron Constantin.

Ora, a parte, prima di trarre le proprie conclusioni sull'estetica di questo orologio basato sul solo quadrante, vale la pena prima di tutto rispettare l'immensa quantità di arte tradizionale e il complesso lavoro manuale necessario per dare vita a questa "cartografia leggera" urbana. A partire da una base quadrante in oro 18 carati, i contorni dei parchi e dei corsi d'acqua più riconoscibili di Pechino sono dapprima orologi replica scrupolosamente scavati a mano. Il processo di smaltatura "grand feu" (o "grande fuoco") è il prossimo, mentre il blu scuro e iridescente della scena notturna viene reso attraverso l'applicazione ripetuta della mano e il fuoco di molteplici tonalità di smalti colorati traslucidi. Le stesse strade della città prendono poi forma sotto l'occhio attento del maestro di calligrafia Yoko Imai, che con cura spolvera il quadrante (a mano, ovviamente) con piccole particelle d'oro, platino, perla e diamante. Il display solo per il tempo è finito con un telefono scheletrato in oro bianco, in modo da non disturbare l'illusione che uno stesse fissando la Città Proibita circondata dalle tante luci scintillanti della stessa Pechino.

Ora, se un orologio fosse una somma delle replica rolex sue complessità, il Métiers d'Art Villes Lumières di Pechino esiste senza dubbio, in aria rarefatta. È impressionante anche per Vacheron, in quanto sposa alcune delle più complesse e antiche tecniche dell'orologeria attorno a gemme, smalti e incisioni in una singolare celebrazione. Ma è sufficiente trascurare il fatto che il quadrante sembra ancora un po 'troppo "lo-fi" per il suo prezzo di richiesta a sei cifre? O che si sente ancora un po 'alla ricerca di John-Cusack-in-the-rain-with-a-boombox-disperato? Per essere onesti, i compratori cinesi non sono gli unici mercati con un bullseye maltese a forma di croce sulle spalle - Pechino si unisce anche a Ginevra, New York e la "città delle luci" stessa, Parigi, nella Métiers d'Art Villes Lumières collezione.

replica watches
replica rolex
orologi replica
rolex replica
replica uhren